web counter
ads

Allergia alle arachidi:il vaccino sublinguale

allergia-alle-arachidi-il-vaccino-sublinguale
 

Il problema della presenza di tracce di arachidi in molti prodotti industriali e di ristorazione, ha portato l'Università della Carolina del Nord a mettere in atto una ricerca che ha dato vita al vaccino sublinguale preventivo.

La somministrazione del vaccino è indolore e semplice, si tratta di un siero liquido che va apposto sotto alla lingua a gocce, ecco per cui viene utilizzato l'appellativo sublinguale.
Il vaccino si caratterizza per una composizione fatta da arachidi liquefatte, le quali assunte sotto la lingua permettono al soggetto allergico di contrastare la possibile presenza di tracce di arachidi in alcuni prodotti industriali o realizzati presso ristoranti fast food, dal dolce al salato.
Bisogna fare un breve preambolo, il vaccino non consentirà all'individuo allergico di poter assumere bevande o cibi come il burro d'arachidi, l'allergia persiste, solo che il vaccino permette di divenire tolleranti alla presenza di piccole tracce di arachidi, che in chi è allergico e non ha effettuato il vaccino sono causa di malore.
Sul punto il ricercatore Edwin Kim ha ribadito, dati alla mano, come bastino solo 100 mg di proteina di arachidi ad innescare nel soggetto allergico uno shock di media gravità.
Gli studi hanno portato all'elaborazione di tre soluzioni sperimentali, che adottate permettono a chi è allergico di tollerare piccole quantità di arachidi.
La prima soluzione è un cerotto che applicato sull'epidermide rilascia una sostanza composta da proteina di arachidi, sul quale si sta cercando di ottenere il lasciapassare della Food and Drug Administration.
La seconda soluzione è l'immunoterapia orale per cui si attende il benestare della FDA nell'anno corrente.
La terza ed ultima soluzione è il vaccino sublinguale.
Dai test eseguiti su pazienti cavia è emerso che circa il 67% degli stessi ha manifestato un livello di tolleranza alla proteina delle arachidi pari a 750 mg e il 25% addirittura a 5.000mg.
Le gocce realizzate con proteina di arachidi sono state somministrate in modo sublinguale in dosaggi crescenti a partire da 0.0002 mg fino a raggiungere i 2 mg.


 
 
 
 

Guarda anche


allergia-alle-arachidi-il-vaccino-sublinguale
Allergia alle arachidi:il vaccino sublinguale

Il problema della presenza di tracce di arachidi in molti prodotti...

come-affrontare-le-allergie-da-polline-il-vademecum-stilato-dal-ministero-della-salute
Come affrontare le allergie da polline: il vademecum...

Con la primavera oramai entrata nel vivo, le allergie respiratorie aumentano...