web counter
ads

Allergie stagionali: ecco come prevenirle

allergie-stagionali-ecco-prevenirle
 
Un'indagine promossa da Assosalute (Associazione Nazionale Farmaci di Automedicazione), ha messo in evidenza che 16 italiani su 100 soffrono di allergie respiratorie. La rinite allergica stagionale è un disturbo molto comune, caratterizzato dalla sensibilizzazione individuale verso pollini e allergeni, a causa di un'infiammazione della mucosa nasale. La sintomatologia classica include naso che cola, starnuti ripetuti e continui, lacrimazione e rossore oculare, ma anche calo dell'attenzione, spossatezza e distrazione, tutti sintomi collaterali e spesso conseguenti allo stato infiammatorio delle prime vie respiratorie. Le allergie respiratorie sembrano più diffuse di quanto si immagini, infatti dalle analisi dei campioni di riferimento, eseguite da Assosalute e ottenute da persone di età compresa tra 18 e 64 anni, è emerso che circa il 16% degli italiani soffre di rinite allergica stagionale, la quale causa secondariamente difficoltà di riposo nel 40% dei soggetti, difficoltà di concentrazione nel 28,3% e rinunce di eventi all'aria aperta nel 26% dei casi. Non potendo rimanere in casa per tutto il periodo primaverile, si può ovviare agli inconvenienti e alle difficoltà legate ai sintomi dell'allergia, osservando piccoli consigli e semplici regole per una buona salute. Prevenire le allergie è il modo migliore per non soffrire dei disturbi ad esse legati, per cui si possono osservare manovre strategiche al fine di prevenirne l'insorgenza, ad esempio informandosi periodicamente sui pollini della propria zona di residenza. Ridurre l'esposizione agli allergeni dei pollini è la mossa migliore per evitare l'insorgenza della sintomatologia, per cui sarebbe auspicabile evitare di stare all'aria aperta nei momenti della giornata in cui la loro concentrazione è notevolmente maggiore o nelle fasi iniziali di un prossimo temporale. Anche evitare gite in campagna durante il periodo di fioritura delle piante e mantenersi distanti da giardini e parchi, sono passi essenziali per limitare le allergie. In caso di momenti passati all'aria aperta, coprirsi gli occhi con gli occhiali da sole e bocca e naso con un foulard, può servire a contrastarne i fastidiosi sintomi. Quando si viaggia, poi, che sia in macchina o in treno, è meglio evitare i finestrini aperti, ma si consiglia l'uso del filtro antipolline nel caso in cui si debba accendere l'aria condizionata. Anche i soggetti sportivi che praticano attività fisica all'aria aperta dovrebbero proteggere le vie preferenziali di attacco allergenico, quali occhi, bocca e naso, assicurandosi anche di rendere adeguatamente protette dai pollini, le fonti di areazione della propria abitazione. Infine, evitare di respirare troppo smog, soprattutto quando si utilizza lo scooter in città, può ridurre notevolmente l'insorgenza degli spossanti sintomi da rinite allergica stagionale.
 
 
 
 

Guarda anche


torna-punti-nel-vivo-la-campagna-di-sensibilizzazione-sulle-punture-d-insetto
Torna "Punti nel Vivo", la campagna di sensibilizzazione...

Come di consueto, con l'arrivo della bella stagione aumenta il numero di coloro...

allergia-al-nichel-vaccino-capsule-guarirla
Allergia al nichel: un vaccino in capsule per guarirla

Una recente ricerca dimostra che alcune allergie provocate dal contatto con il...