web counter
ads

Ansia? È colpa dell'intestino: ecco come curarla con il kefir

ansia--colpa-dell-intestino-ecco-come-curarla-con-il-kefir
 

Secondo recenti ed autorevoli studi, esisterebbe una relazione molto stretta tra lo stato della flora intestinale ed il disturbo dell'ansia. Fortunatamente esistono metodi semplici e naturali come il kefir, per ripristinare il giusto equilibrio intestinale, eliminando ansia, stress e depressione senza fatica.

Intestino: il nostro secondo cervello
Non è recente reputare il nostro intestino ed anche lo stomaco come nostro secondo cervello, in grado di sviluppare patologie a causa di traumi e stress.
Secondo uno studio condotto dal professor Gerard Clarke, presso l'Università di Cork in Irlanda, l'ansia e disturbi analoghi si sviluppano quando la flora batterica intestinale è compromessa.
Gli studiosi hanno proprio dimostrato come tali squilibri siano strettamente legati all'insorgenza di stati d'ansia, depressione, deficit della socialità e problemi comportamentali negli animali.
Altri studi condotti da Giada De Palma in Canada, alla McMaster University di Hamilton, sono responsabili non solo della sindrome del colon irritabile, ma anche dell'ansia.

Il kefir come rimedio anti-ansia e problemi intestinali
Il kefir, è considerato un ottimo rimedio per i problemi di carattere intestinale e di conseguenza anche per combattere l'ansia.
Il kefir è una bevanda che si ottiene dalla fermentazione del latte di capra, di pecora o di vacca. È di origine caucasica e simile allo yogurt, ma liquido come il latte, è ricco di minerali, aminoacidi, fermenti, vitamine e batteri indispensabili per la flora intestinale. Inoltre è considerato uno dei cibi probiotici più efficaci esistenti e soprattutto naturale.

Il kefir ha un altissimo contenuto di batteri lattici e di diverse varietà, quasi per il 90%.
Questo si può preparare anche in casa e si presenta sotto forma di granuli chiari, che servono per fermentare il latte. Questi sono composti da svariati microorganismi come batteri, lieviti e funghi che vivono in simbiosi, proprio come succede nel nostro organismo.

Per preparare il kefir in casa dovrete utilizzare necessariamente i grani, chiamati kefiran da miscelare a latte vaccino o di capra, oppure a latte di cocco o acqua.
Una volta realizzato, il kefir potrà essere consumato da solo oppure utilizzato come base per svariate ricette. Tra le più gettonate sicuramente quelle dolci come gli smoothies, o per i pancake dolci ma anche salati, in sostituzione del tradizionale yogurt.


 
 
 
 

Guarda anche


ansia--colpa-dell-intestino-ecco-come-curarla-con-il-kefir
Ansia? È colpa dell'intestino: ecco come curarla con il...

Secondo recenti ed autorevoli studi, esisterebbe una relazione molto stretta...

la-dieta-contro-il-reflusso-gastroesofageo-del-dottor-aviv
La dieta contro il reflusso gastroesofageo del dottor Aviv

Il comportamento alimentare che ognuno di noi adotta è di fondamentale...