web counter
ads

Diabete: è l'obesità il peggior fattore di rischio

Chi soffre di obesità corre un rischio maggiore di ammalarsi di diabete. È quanto emerge da un recente studio dell'Università di Copenhagen.

diabete-e-l-obesita-il-peggior-fattore-di-rischio
 

I fattori di rischio non sono tutti uguali. In particolare, l'obesità aumenta le probabilità di ammalarsi di diabete di tipo 2 in misura maggiore rispetto altri fattori di rischio, quali stile di vita e genetica. Queste le conclusioni a cui è giunto un team di ricercatori dell'Università di Copenhagen, che ha monitorato le condizioni di salute di un campione composto da 9.556 soggetti. Lo studio è durato 14 anni, durante i quali la metà del gruppo ha sviluppato il diabete di tipo 2. Al termine del periodo di osservazione, le risultanze hanno evidenziato un'alta correlazione tra obesità e rischio di ammalarsi. Anche genetica e stili di vita non sani (fumo e/o sedentarietà in primis) hanno un ruolo nell'insorgere della malattia, ma minore. In termini numerici, se un cattivo stile di vita alza del 20% la probabilità di ammalarsi, e la genetica lo aumenta di due volte, i soggetti obesi corrono un rischio sei volte maggiore dei normopeso.

I dati raccolti nello studio sono stati presentati a Barcellona, dove si sta svolgendo il congresso dell'European Association for the Study of Diabetes, e confermano l'importanza di un'alimentazione corretta e bilanciata fin dalla giovane età: dato di fatto tanto più vero in Europa, dove, stando a un altro studio presentato al congresso, da inizio secolo è andata crescendo la percentuale di giovani che si ammalano di diabete di tipo 2. La prevenzione, una volta di più, parte dalle scelte fatte a tavola. 


 
 
 
 

Guarda anche


diabete-e-l-obesita-il-peggior-fattore-di-rischio
Diabete: è l'obesità il peggior fattore di rischio

I fattori di rischio non sono tutti uguali. In...

il-colesterolo-combattilo-a-tavola-i-cibi-da-evitare
Il colesterolo combattilo a tavola: i cibi da evitare

Il colesterolo è una bomba a orologeria e chi lo ha alto deve fare molta...