web counter
ads

Aumenta l'incidenza del linfedema. Cos'è e come si cura

aumenta-l-incidenza-del-linfedema-cos--e-come-si-cura
 

Il linfedema è una patologia il cui segno distintivo è il rigonfiamento degli arti. La sua causa è l’assenza di drenaggio di linfa a livello sottocutaneo. Mani, braccia e gambe fanno male, rendendo complicate azioni che solitamente sono semplici, come il vestirsi.
Nel nostro paese questa patologia è in aumento, si contano più o meno 40 mila casi ogni anno.

Tipi di linfedema e cause

Il linfedema può essere di due tipi. Primario, causato da malformazioni dei vasi del sistema linfatico, oppure secondario, dovuto a eventi esterni che compromettono la funzionalità del sistema linfatico. Fra le cause più comuni del linfedema secondario si trovano le terapie oncologiche. Le persone più colpite sono quelle trattate per tumori al seno, ginecologici, urologici e melanoma, poiché vengono asportati i linfonodi, ghiandole importantissime per il sistema drenante.

I trattamenti precoci diminuiscono i sintomi 

Di questa patologia si parla molto poco anche con i pazienti oncologici, i quali non sono a conoscenza delle possibilità di trattamento che se praticate per tempo ridurrebbero i sintomi anche del 70%. Ma quando braccia e gambe sono ormai gonfie e la patologia si è stabilizzata, i tessuti sono modificati in maniera patologica, rendendo gli arti complicati da trattare anche attraverso interventi chirurgici e fisioterapia. 

Microchirurgia, la miglior alternativa per il gonfiore

Con la "super-microchirurgia" il gonfiore può essere ridotto fino al 70%. Il liquido in eccesso viene drenato, riducendo il gonfiore ed andando a migliorare la qualità della vita dei pazienti. La fisioterapia viene affiancata alla chirurgia in modo da raggiungere risultati migliori.

Una patologia che diminuisce la qualità della vita

Nel trattamento del linfedema oltre alla microchirurgia si utilizzata la terapia fisica combinata. La persona colpita da questa patologia sarà costretta ad impegnarsi per tutta la durata della propria vita. In aggiunta alla terapia fisica, la persona deve indossare degli indumenti appositi che, grazie alle loro proprietà elasto-compressive, decongestionano le parti del corpo colpite dalla patologia. Ci sono anche comportamenti da tenere per scongiurare la progressione della patologia e il possibile insorgere di infezioni. Controllare la pelle quotidianamente, stare attenti ad eventuali traumi anche minori, evitare di esporre la pelle direttamente alla luce solare e proteggerla con repellenti anti-insetti.

Eccellenza della microchirurgia 

All’Ospedale Policlinico San Martino di Genova si trova l’Unità Operativa Dipartimentale di Chirurgia dei Linfatici, specializzata nella microchirurgia linfatica.
Grazie alle tecniche innovative create ed utilizzate in questo Ospedale i chirurghi riescono a raggiungere risultati eccellenti, come la riduzione fino al 90% del gonfiore ed un veloce ritorno alla normalità per i pazienti.


 
 
 
 

Guarda anche


sclerosi-multipla-arrivata-la-cura-per-le-forme-pi-gravi
Sclerosi multipla: arrivata la cura per le forme più gravi

Secondo gli ultimi dati, sembra che ogni 3 minuti venga diagnosticato un nuovo...

aumenta-l-incidenza-del-linfedema-cos--e-come-si-cura
Aumenta l'incidenza del linfedema. Cos'è e come si cura

Il linfedema è una patologia il cui segno distintivo è il rigonfiamento...