web counter
ads

Sclerosi multipla: cellule staminali trapiantate sui primi pazienti

sclerosi-multipla-cellule-staminali-trapiantate-sui-primi-pazienti
 

L'utilizzo di cellule staminali è da decenni un tema combattuto sia per il carattere etico che per l'effettivo risultato scientifico. Recentemente l'equipe coordinata da Angelo Vescovi, direttore di Revert Onlus e dell'ospedale Casa del Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, ha effettuato con successo un primo trapianto su pazienti affetti da sclerosi multipla che costituirà il primo passo verso una sperimentazione sempre più mirata e altrettanto controllata.

L'innesto di cellule staminali è il trapianto delle cellule progenitrici della parte corpuscolare del sangue, spesso provenienti dal cordone ombelicale e dal midollo osseo. Tale pratica, trovando numerose complicanze dopo l'intervento, ne ha limitato l'utilizzo.

Dopo l'intervento, i pazienti affetti da sclerosi multipla trattati con 5 milioni di cellule staminali trapiantate nella cavità del ventricolo laterale celebrale, non hanno subito rigetti o complicazioni. L'ultimo paziente del primo gruppo è stato trattato il 13 giugno.

Secondo l'equipe i pazienti trattati costituiscono il primo dei tre gruppi che verranno curati tramite il medesimo protocollo, il quale prevede un progressivo dosaggio cellulare. Gli altri pazienti sono persone aventi un'età compresa tra 18 e 60 anni. Questa ampia fascia sottolinea il lavoro sperimentale dell'equipe che mira a coprire tutti gli stadi della malattia degenerativa. Questo consentirà agli studiosi di poter valutare eventuali effetti neurologici e terapeutici.

I pazienti saranno quindi seguiti nella fase di riabilitazione tramite controlli mensili nel primo anno e semestrali nei successivi cinque anni. Citando l'intervista rilasciata da Angelo Vescovi stesso, tale risultato non può che portare orgoglio per l'obiettivo ottenuto alla comunità scientifica italiana e costituisce un primo passo verso la formulazione di cure più efficaci per la sclerosi multipla e in generale per le malattie neurodegenerative.


 
 
 
 

Guarda anche


morbo-di-crohn-nuovo-farmaco-efficace
Morbo di Crohn: nuovo farmaco efficace

La malattia di Crohn è un'infiammazione cronica dell'intestino, causa di...

cheratite-neurotrofica-via-libera-dell-u-e-a-un-nuovo-farmaco
Cheratite neurotrofica: via libera dell'U.E. a un nuovo...

Una nuova speranza per i pazienti adulti affetti da cheratite...