web counter
ads

Testosterone: l'ormone del benessere

 
Spesso associato al desidero sessuale, il testosterone svolgerebbe una funzione di primo piano anche nella prevenzione di patologie che vanno dal diabete fino ad arrivare a quelle cardiovascolari, tra cui infarto ed ictus.

testosterone-l-ormone-del-benessere
 
Colui che viene definito l'ormone maschile per antonomasia, il testosterone, rappresenta in realtà qualcosa di molto più articolato, andando a recitare il ruolo di controllore e di ago della bilancia di un benessere generale al quale tutti ambiscono. La sua diminuzione avviene, abitualmente, a ridosso dei cinquant'anni, ma cresce la frequenza dei casi in cui questo fisiologico processo si verifica molto prima, a partire dai quaranta. Questa flessione è pari all'1% ogni anno. In base a ciò che afferma Alessandro Palmieri, presidente SIA e docente presso l'Ateneo Federico II di Napoli, una visita diventa fondamentale sin dal momento in cui insorgono criticità come stanchezza generale e calo nella velocità di crescita della barba. Detto questo, riequilibrare i livelli di testosterone non soltanto darebbe nuova linfa vitale alla libido, ma aiuterebbe a combattere il sopraggiungere di numerose malattie. 
Bruno Giammusso, coordinatore del congresso tenutosi in materia a Bari tra il 23 ed il 25 maggio e responsabile dell'Unità Andrologica del Policlinico Morgagni di Catania, aggiunge che una potenziale carenza di testosterone, oltre che incrementare (indipendentemente da abitudini sbagliate come alcol e fumo) il rischio di morire a causa di affezioni cardiovascolari, farebbe innalzare di circa la metà le probabilità di essere colpiti da diabete
Come se ciò non fosse ancora sufficiente, il pericolo si intensifica anche per quel che riguarda l'osteoporosi. Non a caso, il 50% degli anziani che subiscono fratture del femore sono affetti da una simile deficienza. 
Tommaso Cai, segretario SIA, porta alla luce un dato allarmante. Un milione di persone in Italia, ai quali vanno aggiunti 650.000 soggetti over 60, presentano livelli scarsi di testosterone. Palmieri intende tuttavia dar speranza, sostenendo che si è in presenza di un problema contrastabile tramite un consulto dal proprio specialista ed evitando di adottare soluzioni improvvisate.

 
 
 
 

Guarda anche


testosterone-l-ormone-del-benessere
Testosterone: l'ormone del benessere

Colui che viene definito l'ormone maschile per antonomasia, il testosterone,...

sclerosi-multipla-cellule-staminali-trapiantate-sui-primi-pazienti
Sclerosi multipla: cellule staminali trapiantate sui primi...

L'utilizzo di cellule staminali è da decenni un tema combattuto sia per il...