web counter
ads

Figli, elisir di felicità per gli over 50. A patto che vivano altrove.

Studi recenti dimostrano che, la salute fisica e mentale degli over 50, è migliore in chi ha figli. La prole, che in seguito vestirà i panni del caregiver, deve però godere d'indipendenza ed un diverso domicilio. 

figli-elisir-di-felicita-per-gli-over-50-a-patto-che-vivano-altrove
 

Se da un lato il movimento "childfree" ha fatto traballare il mito della genitorialità come sinonimo di felicità, numerosi luminari si sono interrogati sulla connessione a lungo temine tra questi due elementi. Christoph Becker, ricercatore presso la Heidelberg University in Germania, ha sottoposto più di 55.000 europei over 50 a specifici questionari, per valutarne lo stato di salute globale.
Ne è emerso un quadro curioso, che vede i genitori mediamente più felici e soddisfatti rispetto a chi non ha mai procreato. Mamme e papà di mezza età affrontano meglio la vita e sono meno inclini alla depressione, a patto che i figli non vivano sotto lo stesso tetto. 
Non solo, da questo studio, pubblicato su Plos One, è emerso che la salute migliora se vengono mantenuti i contatti tra le parti, rafforzando i legami affettivi e creando una fitta rete sociale attorno a ciascun individuo. Tutti gli sforzi per crescere un bambino, educarlo e renderlo un membro attivo della comunità, vengono poi ripagati con la sua trasformazione in caregiver. Il genitore, che sa di poter fare affidamento sui figli, affronta meglio la senilità, gode di un valido supporto psicologico e nel complesso si dice appagato.
Nicholas H. Wolfinger, sociologo presso l'Università dello Utah, ha mostrato come i risultati ottenuti sulla popolazione europea, siano sovrapponibili a quelli made in USA, segno che le differenze culturali non sono poi così incisive. Analizzando i dati prodotti per 40 anni dalla General Social Survey (1972-2016), si è visto che, anche negli States, i genitori tra i 50 ed i 70 anni sono più soddisfatti dei loro coetanei childfree. Questo, però, solo se i figli vivono altrove. L'abbandono del nido rende in media più contenti gli uomini (37%) che le donne (35%), ma influenza sempre positivamente la stabilità del matrimonio.


 
 
 
 

Guarda anche


sondaggio-dell-istituto-superiore-di-sanita-peggiorano-le-abitudini-degli-adolescenti-italiani
SONDAGGIO DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA': PEGGIORANO LE...

Sembrava evidente agli occhi di molti, ma finalmente è un sondaggio...

depressione-e-ansia-correlate-alla-demenza-senile
Depressione e ansia correlate alla demenza senile

Ansia e depressione sono condizioni da non sottovalutare. Nell'ultima revisione...