web counter
ads

Selfie-addicted? Forse hai qualche problema psicologico

selfieaddicted-forse-hai-qualche-problema-psicologico
 
Il selfie, ormai tutti lo sanno, è la mania che da qualche anno a questa parte dilaga su tutti i social. Dal vip al ragazzino, oggi chiunque "cede" alla tentazione di farsi un autoscatto in ogni momento della giornata e nei posti più disparati: in ascensore, in autobus, nel bagno di casa, a scuola durante una lezione molto noiosa e, perché no, allo stadio per festeggiare un goal (come Totti nell'ultimo derby). Ma se la cosa può sembrare del tutto normale ai più, ecco che dall'America arriva l'ennesima ricerca che può fare preoccupare. Lo studio, condotto da alcuni ricercatori della Ohio State University e successivamente pubblicato sul Journal Personality and Individual Differences, è stato effettuato tramite questionari on line che hanno raccolto le informazioni di 800 individui di sesso maschile fra i 18 e i 40 anni. A questi uomini è stato chiesto con che frequenza pubblicano i propri selfie sui loro profili Facebook ed Instagram ed, inoltre, quante volte modificano le foto in questione prima di mandarle in rete. Dall'analisi dei risultati sono emersi dei profili a dir poco sconcertanti: un uomo selfie-addicted molto spesso può nascondere una personalità narcisista con tratti di psicopatia che possono portarlo ad avere depressione o problemi alimentari. Questi stessi soggetti, inoltre, sono più inclini all'auto-oggettivazione e mostrano comportamenti antisociali che possono sfociare nell'aggressività. Sono risultati che secondo Jesse Fox, autore principale dello studio, non lasciano sorpresi perché pare ovvio che
"gli uomini che postano un sacco di selfie e trascorrono molto tempo a modificarli sono più narcisisti",
anche se questa è la prima volta in assoluto che uno studio conferma questo sospetto. Paola Vinciguerra, psicoterapeuta e presidente dell'Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico, crede che lo studio sottolinei come il fenomeno dei selfie stia diventando preoccupante soprattutto fra i ragazzi più giovani e che la mania di pubblicare continuamente i propri autoscatti possa essere indice di disturbi collegati alla sfera psicologica. Infine, afferma che
"chi è ossessionato ha un problema di compulsività che andrebbe assolutamente curato ed, inoltre, la selfie-mania produce grande vuoto interiore perché basata interamente sull'apparenza".
Ed è proprio questo vuoto quello che può portare poi a patologie gravi come l'anoressia e i disturbi ossessivi di controllo.
 
 
 
 

Guarda anche


shopping-compulsivo-quali-sono-le-cause-e-come-curarlo
Shopping compulsivo: quali sono le cause e come curarlo

Da molti anni è in crescita il fenomeno dello shopping compulsivo, accentuato...

selfieaddicted-forse-hai-qualche-problema-psicologico
Selfie-addicted? Forse hai qualche problema psicologico

Il selfie, ormai tutti lo sanno, è la mania che da qualche anno a questa parte...