web counter
ads

Bronchite: sintomi e cure

bronchite-sintomi-cure
 
L'apparato respiratorio è messo a dura prova durante i mesi invernali. Tra le malattie più comuni a suo carico troviamo in cima alla lista la bronchite. La causa della bronchite è un'infiammazione dei bronchi dovuta a virus e batteri . I sintomi sono di facile individuazione e la cura ha un esito positivo nella stragrande maggioranza dei casi. Il primo campanello d'allarme da tenere sotto controllo è la tosse. Inizialmente si presenta come tosse secca che se non curata adeguatamente si trasforma in tosse con espettorato e tende ad aumentare la sera. Nei casi più gravi potrebbero notarsi striature di sangue nel catarro. Altro sintomo evidente è la difficoltà respiratoria collegato per lo più alla presenza del catarro. A tutto questo si aggiungono naso chiuso, spossatezza, voce roca e febbre raramente alta. Una volta effettuata la diagnosi le cure per le forme più lievi sono abbastanza semplici: riposo, bevande calde, evitare sbalzi di temperature e fumo. Dovrebbe essere sufficiente per far regredire la patologia. Nei casi più gravi diventa necessario agire con medicinali specifici quali gli antibiotici. Sfogliando il grande libro delle ricette curative della nonna, troviamo alcuni rimedi utilissimi per sedare la fastidiosissima tosse. Andiamo a scoprire le proprietà benefiche di una di queste e prepariamo insieme un infuso contro la bronchite. Non a caso abbiamo scelto un infuso in quanto ci permette di sfruttare al meglio i principi attivi di piante e fiori. Iniziamo dagli ingredienti: 1 litro d'acqua 1 cucchiaino di camomilla 1 cucchiaino di melissa 1 cucchiaino di foglie di arancio 1 cucchiaio di foglie di eucalipto Facoltativo del miele di eucalipto. La preparazione è molto semplice nonché simile a quella di un comunissimo te. L'ideale sarebbe utilizzare una teiera apposita per infusi che dispone di un filtro dove inserire le piante officinali. Portiamo ad ebollizione un litro d'acqua. In una teiera o altro recipiente poniamo la camomilla, la melissa, le foglie d'arancio e quelle di eucalipto. Un piccolo appunto, utilizziamo una teiera o recipiente d'acciaio, vetro, porcellana ma mai di alluminio o rame perché rilasciano dei sali minerali nocivi. Versiamo l'acqua bollente sulle foglie e lasciamo in infusione per dieci minuti. Trascorso il tempo indicato, filtriamo l'infuso tramite un colino. Il consiglio è di bere tre tazze del preparato al giorno lontano dai pasti. Se il sapore non è di nostro gradimento possiamo dolcificare con del miele di eucalipto. In questo modo oltre ad una tisana dal gusto gradevole sfruttiamo le proprietà addolcenti e emollienti del miele.
 
 
 
 

Guarda anche


rimedi-della-nonna-la-salute-dei-capelli
I rimedi della nonna per la salute dei capelli

Dai rimedi contro i malanni di stagione ai piccoli trucchetti per farsi belle...

togliere-tappo-di-cerume-dalle-orecchie
Come togliere un tappo di cerume dalle orecchie

Il cerume è una sostanza che viene prodotta in modo naturale da alcune...