web counter
ads

Come eliminare le verruche

eliminare-le-verruche
 
Le verruche sono piccole escrescenze che a volte si presentano a grappolo e sono causate da un virus che si insedia nel nostro corpo soprattutto per contatto, non a caso infatti, le verruche si trasmettono in piscina che è uno dei luoghi caldi e umidi dove è facile contrarle. Le verruche oltre ad essere estremamente antiestetiche, possono irritarsi e causare delle infezioni. Si irritano durante le normali pulizie di igiene personale perché vengono strofinate da asciugamani o accappatoi ed inoltre, si dovrebbero usare particolari misure di precauzione perché potrebbero facilmente trasmettersi ad altri membri della famiglia che usano gli stessi asciugamani di chi ne è affetto. E’ quindi di basilare importanza eliminarle e questo può essere fatto anche con i metodi naturali cosiddetti "rimedi della nonna". L’aglio è un ottimo metodo per eliminare le verruche. L’aglio è uno dei rimedi naturali più antichi nella tradizione della medicina alternativa. Da sempre, secondo gli studiosi del settore, l’aglio si è rivelato un potente disinfettante e fungicida tanto è vero che viene utilizzato anche nella fabbricazioni di medicinali della farmacopea nazionale. Prendete uno spicchio d’aglio piuttosto grosso e tagliatelo a lamelle molto sottili fino ad ottenere degli elementi circolari. Poggiate una sola lamella su ogni verruca e quando avrete coperto tutta la zona infetta, fermate le lamelle con del cerotto dopo aver messo una garza sterile tra la verruca ed il cerotto. Le lamelle di aglio devono agire per circa un’ora e non di più perché se credete che allungando i tempi si ottengano risultati più veloci, sbagliate. L’aglio infatti ha tanti poteri benefici, ma è altamente irritante e potrebbe provocare delle escoriazioni e delle irritazioni sulla parte di cute dove viene appoggiato. Dopo un’ora esatta quindi, togliete la medicazione ed aiutandovi con un batuffolo di ovatta imbevuto di acqua tiepida, sciacquate la parte trattata. Ripetete il trattamento per più giorni e vedrete che la verruca diventerà sempre più piccola fino a scomparire o addirittura cadere. Un ottimo rimedio naturale per combattere queste antiestetiche escrescenze della pelle, è l’aceto di mele che può essere applicato sulla zona con un batuffolo di ovatta intriso e poi dopo aver fermato l’ovatta con del cerotto, dovete tenerlo per due ore al giorno fino alla completa eliminazione della verruca. Altro rimedio è la buccia di banana. Tutte le sere, prima di coricarvi, prendete un pezzo di buccia di banana ed applicatelo con la parte interna bianca sulla verruca fermandolo con un cerotto. Tenete la medicazione per tutta la notte. Con la centrifuga, procuratevi del succo di ortica fresco e imbevete un batuffolo di ovatta. Fissate sulla verruca con un cerotto e ripetete l’operazione per 12 giorni. Il lattice dei fichi è anch’esso un ottimo rimedio ma dovete fare attenzione ad applicarlo molto correttamente solamente sulla verruca e non sulla pelle sana perché provoca irritazione. Una rivista medica degli anni '60, riportava l’uso dell’acqua calda come rimedio per le verruche che non sopportano il calore. Effettuando quindi un pediluvio con acqua calda in caso di verruche sui piedi ed aggiungendo un bicchiere di aceto bianco, le verruche dovrebbero ammollarsi e cadere. L’operazione va ripetuta fino a che la verruca non cade spontaneamente.
 
 
 
 

Guarda anche


rimedi-della-nonna-la-salute-dei-capelli
I rimedi della nonna per la salute dei capelli

Dai rimedi contro i malanni di stagione ai piccoli trucchetti per farsi belle...

togliere-tappo-di-cerume-dalle-orecchie
Come togliere un tappo di cerume dalle orecchie

Il cerume è una sostanza che viene prodotta in modo naturale da alcune...