web counter
ads

Arterie a rischio per i giovani che fanno uso di alcol e sigarette

arterie-a-rischio-per-i-giovani-che-fanno-uso-di-alcol-e-sigarette
 

Studiosi dell’università di Bristol hanno condotto una ricerca per cinque anni, dal 2004 al 2008, sulle conseguenze del fumo e dell’alcol negli adolescenti di tredici, quindici e diciassette anni.
Lo studio ha rivelato che, rispetto a coetanei astemi e non fumatori, i ragazzi bevitori e fumatori presentano un indurimento delle arterie già in giovane età.

I risultati sono stati pubblicati sullo European Heart Journal. La valutazione del sistema circolatorio è avvenuta tramite il Vicorder, uno strumento in grado di rilevare i minimi danni. L’indurimento delle arterie comporta un più elevato rischio di insorgenza di malattie cardiache e vascolari,come infarto e ictus.

Tutti i ragazzi che hanno l’abitudine di bere e fumare hanno subito danni, sono cioè risultati predisposti a manifestare malattie in età adulta, ma con alcune differenze. Sono stati suddivisi in tre sottogruppi, basso, medio e alto livello di fumo, a seconda del numero delle sigarette fumate nella vita. Il primo gruppo era formato da coloro che nella vita avevano fumato fino a venti sigarette; il secondo da ventuno a novantanove; il terzo da oltre cento sigarette.

La ricerca ha riscontrato nel terzo gruppo un incremento del 3,7% degli indici di rigidità delle arterie, rispetto ai ragazzi del primo gruppo. Nella valutazione sono stati inseriti anche dati relativi al fumo passivo di ragazzi conviventi con genitori fumatori. Il fumo passivo, infatti, influisce in modo negativo sulle arterie ed inoltre i ragazzi fumatori sono nella maggior parte dei casi figli di fumatori.

E’ stato chiesto ai ragazzi a quale età avessero iniziato a bere e la frequenza. Come nello studio sul fumo, i ragazzi sono stati suddivisi in tre sottogruppi. Bevitori pesanti con più di dieci bevande alcoliche al giorno; bevitori moderati dai tre ai nove drink e leggeri da meno di due drink. Per drink si intendeva una bevanda contenente otto grammi di alcol. Nei teenager è stata riscontrata la tendenza al binge drinking, al bere cioè oltre dieci drink per volta per raggiungere in tempi brevi lo stato di ubriachezza.
Questa tendenza ha fatto riscontrare nei ragazzi un livello di rigidità delle arterie maggiore del 10,8% rispetto ai loro coetanei che non hanno mai fumato e bevuto.

Danni superiori sono presenti nei ragazzi che hanno abitudine di bere e di fumare. I ragazzi che hanno smesso di bere e fumare nell’adolescenza presentano arterie normali, attestando la capacità di ripresa dell’organismo.


 
 
 
 

Guarda anche


apnee-notturne-un-problema-da-non-sottovalutare
Apnee notturne: un problema da non sottovalutare

Le apnee notturne sono un problema che non deve essere sottovalutato, perché i...

tumore-al-seno-la-nuova-ecografia-in-3d-per-la-diagnosi-precoce
Tumore al seno: la nuova ecografia in 3D per la diagnosi...

Il cancro al seno è la forma tumorale più frequente nella popolazione...