web counter
ads

Erbe e rimedi naturali: allarme per fegato e reni

erbe-e-rimedi-naturali-allarme-per-fegato-e-reni
 

Le erbe e i rimedi naturali sono oggi delle sostanze ampiamente utilizzate. Nell'immaginario comune queste sono sempre considerate prive di tossicità e non dei veri e propri farmaci, ma alcuni studi hanno sottolineato come il pericolo possa essere notevole in seguito ad un cattivo utilizzo di questo tipo di prodotti.

Molti rimedi naturali infatti potrebbero contenere delle sostanze chimiche e metalli pesanti che vanno a sovraccaricare alcuni organi determinando quindi notevole tossicità. Gli organi che soffrono maggiormente in questi casi sono sicuramente i reni e il fegato, gli organi principali deputati al metabolismo.

L'Università di Adelaide ha sottoposto ad attente analisi le erbe e i rimedi naturali vari. Su questi manca una letteratura scientifica che ne attesti non solo gli effettivi benefici, ma anche eventuali reazioni avverse. Ecco perché gli studiosi hanno analizzato ben 52 studi. Come dal professor Roger Byard, responsabile dello studio ed esperto in patologia, molto spesso si considerano queste sostanze assolutamente sicure e se ne fa un uso improprio senza conoscere gli effettivi pericoli. Questo, a detta dell'esperto patologo, anche per via della mancanza di studi effettuati in precedenza e soprattutto per via di scarsi controlli che vengono eseguito dopo la loro immissione in commercio.

La tossicità a livello dei reni e del fegato, secondo questi studi effettuati nell'istituto australiano è importante e non può essere sottovalutata. Ciò esporrebbe questi organi, di vitale importanza, a gravi rischi e soprattutto alla possibilità di malattie di vario tipo.

Ecco perché lo stesso professor Byard ha sottolineato come ci sia bisogno di un controllo effettivo delle erbe e dei rimedi naturali anche dopo la loro immissione in commercio. Anche perché è stato evidenziato come a livello internazionale queste sostanze vengano usate sempre più frequentemente in automedicazione, ovvero senza chiedere consulenza al farmacista o al proprio medico. Dunque questo potrebbe essere un elemento pericoloso soprattutto per chi sta già seguendo una determinata terapia e potrebbe avere effetti deleteri soprattutto a carico di fegato e reni.

Ma gli studiosi dell'Università di Adelaide hanno anche sottoposto a dettagliate analisi i prodotti che possono essere acquistati direttamente via web. Il dato che è emerso è che vi è una pericolosa adulterazione e cioè spesso vi sono anche dei veri e propri farmaci all'interno di prodotti che dovrebbero essere naturali. Dalle analisi infatti sono emersi anche buoni quantitativi di antibiotici, sostanze psicoattive e molti tipi di metalli pesanti in concentrazioni elevate.


 
 
 
 

Guarda anche


energy-drink-attenzione-ai-rischi
Energy drink: attenzione ai rischi

Il caldo non dà tregua? Niente di meglio che rinfrescarsi con una bevanda...

come-affrontare-la-psoriasi-in-estate
Come affrontare la psoriasi in estate

L’estate è ormai alle porte e per chi soffre di psoriasi questa stagione...