web counter
ads

La caffeina protegge il cuore e non arreca alcun danno al sistema cardiovascolare

la-caffeina-protegge-il-cuore-arreca-alcun-danno-al-sistema-cardiovascolare
 
Il caffè fa davvero male al cuore? A dissipare i dubbi ed i timori dei milioni di estimatori del caffè esistenti al mondo, ci hanno pensato alcuni ricercatori della University of California di San Francisco, mediante uno studio pubblicato qualche giorno fa sul "Journal of the American Heart Association". L'esito finale degli studi effettuati dai medici ricercatori californiani rivela che extrasistole, battiti accelerati o pericolosi non fanno parte del bagaglio di effetti che il caffè ha sull'organismo umano. Inoltre, le contrazioni atriali premature (indicate in gergo medico con l'acronimo Pac), così come le contrazioni ventricolari (Pvc), che possono essere causa di ictus, fibrillazione atriale, malattie coronariche ed insufficienza cardiaca, non sono collegate in alcun modo al consumo eccessivo di caffeina, come era stato più volte affermato da studi precedenti che tanto timore avevano suscitato negli amanti della bevanda più amata del mondo. I ricercatori dell'università californiana hanno analizzato 1388 persone perfettamente sane e che mai avevano ravvisato battiti cardiaci "extra", sottoponendole ad un consumo quotidiano di sostanze contenenti caffeina, al fine di svelare gli effetti che cioccolato, caffè e thè avevano su di loro. Il 61% del totale dei partecipanti, corrispondente ad 840 persone su 1388, consumavano regolarmente più di un prodotto al giorno contenente una percentuale di caffeina. In nessuno di loro, i medici hanno rintracciato differenze importanti del numero di Pvc e Pac che potessero dipendere direttamente dal consumo di caffè, cioccolata o tè. Sorpresi? Possiamo finalmente affermare che la caffeina non ha alcuna correlazione scientifica dimostrata con eventuali problemi cardiaci o battiti fuori controllo, e non è tutto. I ricercatori, infatti, hanno raccolto una buona quantità di materiale che proverebbe addirittura che il caffè e la caffeina in esso contenuta possono avere effetti benefici per la salute del cuore e di tutto l'apparato cardiovascolare, come evidenziato anche dal portavoce del gruppo di ricerca, Gregory Marcus. Marcus si è detto addirittura preoccupato per il fatto che la medicina, in passato, abbia più volte scoraggiato l'uso di alimenti quali il cioccolato, il caffè ed il tè, che con ogni probabilità potrebbero invece comportare dei benefici per il sistema cardiovascolare. Le qualità già appurate dalla scienza e riconosciute alla caffeina, riguardano l'effetto tonico e stimolante che la sostanza ha sulla funzionalità nervosa e cardiaca, che comunemente molti di noi scambiano per maggiore energia. Oltre alla funzione cardiotonica, il caffè contiene una forte componente antiossidante ed antinfiammatoria, in grado di esercitare una discreta attività cardioprotettiva.
 
 
 
 

Guarda anche


le-sigarette-light-sono-pi-pericolose-di-quelle-normali
Le sigarette light: sono più pericolose di quelle normali

I risultati di uno studio intrapreso alcuni anni fa negli Stati Uniti sono...

le-nove-regole-d-oro-per-prevenire-i-tumori
Le nove regole d'oro per prevenire i tumori

Da sempre, la prevenzione gioca un ruolo fondamentale nella lotta ai tumori....