web counter
ads

Vista, correlazione fra quel che determina la stato di salute dell'intestino e degli occhi

Studi approfonditi ci rivelano che esiste una connessione fra la sindrome dell'intestino irritabile e l'irritazione oculare. Il microbioma oculare è attualmente al centro di importanti ricerche che potrebbero portare risultati di grande rilievo in merito alla prevenzione e alle terapie da intraprendere contro le malattie.Gli occhi sono abitati ...

  • Scienza e Ricerca
  • 447
  • 4466
  • 95
  • R 1
DNA, la vera natura delle basi azotate

Un nuovo studio condotto dai ricercatori della Chalmers University of Technology ha messo in discussione la teoria del legame a idrogeno, collante della struttura a doppia elica.La ricerca è riuscita a trovare la natura del legame chimico a sostegno del DNA.Si afferma dunque la teoria dei legami idrofobici, celati ...

  • Scienza e Ricerca
  • 935
  • 7645
  • 65
  • R 0
La stimolazione magnetica contro l'Alzheimer funziona?

L'Alzheimer è un grave problema di salute della nostra società. Ad oggi, i trattamenti farmacologici hanno ottenuto scarsi risultati e vi è un crescente interesse nel trovare soluzioni alternative contro questa malattia. La stimolazione magnetica è una tecnica non invasiva, in grado di indurre dei cambiamenti nell'attività cerebrale e modificare a ...

  • Scienza e Ricerca
  • 108
  • 7437
  • 18
  • R 1
Parkinson, uno studio italiano trova le molecole che possono rallentare la malattia

Uno studio italiano ha individuato le molecole che possono rallentare la malattia del Parkinson. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature Communications, dove viene messo in luce il lavoro operato dalle Università di Tor Vergata, Campus Bio-Medico e la Fondazione Santa Lucia (IRCSS, Istituto di Ricovero e Cura ...

  • Scienza e Ricerca
  • 766
  • 4896
  • 33
  • R 1
Un batterio buono per aiutare i pazienti diabetici: la nuova terapia salverà il cuore

Gli enormi passi della ricerca scientifica non sembrano arretrare, anche e soprattutto in campo medico. L’ultima notizia riguarda un particolare batterio intestinale, definito "buono" perché non risulta patogeno per il nostro corpo, bensì è un convivente naturalmente con il nostro organismo. Protagonista di questo studio è il batterio "Akkermansia Muciniphila": lo ...

  • Scienza e Ricerca
  • 488
  • 9946
  • 40
  • R 1
Sei mattiniera? Puoi ridurre il rischio di cancro al seno

Le caratteristiche del sonno potrebbero essere un fattore di rischio per il cancro al seno, è ciò che è stato sostenuto da Rebecca Richmond della Bristol Medical School e dalla sua equipe di ricercatori. Lo studio ha rivelato che le donne con l'abitudine di alzarsi presto al mattino sono meno vulnerabili ...

  • Scienza e Ricerca
  • 639
  • 1091
  • 53
  • R 1
Svolta nella lotta al cancro: anche i tessuti sani presentano mutazioni genetiche

Secondo quanto emerso da uno studio condotto dalla Harvard Medical School di Boston e pubblicato sulla rivista scientifica Science, anche i tessuti considerati normali e sani, presentano mutazioni genetiche proprio come i tumori, che con il passare del tempo si accumulano. Le parti ritenute maggiormente a rischio sono quelle esposte ...

  • Scienza e Ricerca
  • 476
  • 7515
  • 17
  • R 2
L'efficacia della terapia genica contro la beta talassemia: 3 bambini dicono addio alle trasfusioni

La terapia genica cura in modo efficace e sicuro la beta talassemia, in particolare nei bambini e nei soggetti più giovani. In virtù di tale tecnica rivoluzionaria, che impiega materiale genetico come se si trattasse di un farmaco, è possibile rinunciare alle gravose trasfusioni di sangue. La validità della terapia genica è ...

  • Scienza e Ricerca
  • 113
  • 2361
  • 69
  • R 1
Alzheimer: sintomi precoci nel linguaggio

Il morbo di Alzheimer è la malattia di demenza cognitiva generativa più nota; generalmente viene diagnosticata in età avanzata a pazienti che presentano sintomi gravi, come difficoltà a ricordare eventi recentemente accaduti e tal volta una totale perdita della cognizione del presente. Alcune ricerche hanno riscontrato come sia possibile identificare ulteriori ...

  • Scienza e Ricerca
  • 790
  • 6755
  • 28
  • R 1
Celiachia: alcuni virus scatenano la malattia nei soggetti predisposti

La celiachia rappresenta una delle malattie genetiche più frequenti. Si tratta di un'intolleranza al glutine che costituisce il fattore scatenante. Il glutine è una componente proteica che si trova in molti alimenti, come ad esempio il grano, il farro, l'orzo, la segale, l'avena e il kamut. Chi soffre ...

  • Scienza e Ricerca
  • 767
  • 8943
  • 17
  • R 2