web counter
ads

Alimentazione: ecco quando mangiare e quante volte al giorno

alimentazione-ecco-quando-mangiare-e-quante-volte-al-giorno
 

La qualità dell'alimentazione ha un grandissimo impatto sulla nostra salute, questo è risaputo. Quello che forse non tutti sanno è che anche l'orario dei pasti gioca un ruolo fondamentale nella tutela della salute e del benessere.

La frequenza e l'orario dei pasti sono fondamentali per il mantenimento di un regime metabolico ideale, ma anche per il benessere del cuore. Lo sostiene un rapporto dell'American Heart Association, che evidenzia come fattori di rischio alcune abitudini sbagliate, come fare spuntini notturni o trascurare l'importanza della colazione.

Secondo Marie-Pierre St-Onge della Columbia University, autrice dello studio, l'abitudine dello spuntino notturno è dannosa soprattutto se si ingeriscono zuccheri in quanto il nostro organismo non è in grado di assimilarli correttamente ad un'ora così tarda. Studi epidemiologici rivelano inoltre che chi salta la colazione perché va di fretta o perché non la ritiene un pasto necessario ha il 27% in più di probabilità di manifestare disturbi cardiaci a un certo punto della sua vita, e il 18% di incorrere in un ictus.

Gli individui che saltano la colazione presentano spesso un alto IMC (indice di massa corporea) e un aumento dell'incidenza di diabete di tipo due e di CAD (malattia cardiaca conosciuta anche come arterosclerosi coronarica diffusa).

Secondo diversi studi fare colazione regolarmente può avere ricadute benefiche sul cuore e sulla composizione corporea, oltre che fornire un quadro metabolico migliore di quello dei soggetti che non la fanno.

Per quanto riguarda la frequenza dei pasti, anch'essa ha un suo impatto sui meccanismi metabolici e sul ritmo biologico dell'organismo. Per impedire al corpo di entrare in starvation mode e rallentare il metabolismo, l'ideale sarebbe suddividere i pasti in modo che non siano troppo abbondanti, ma che non lascino posto a periodi di digiuno prolungati, che si ripercuotono negativamente sulla cistifellea e sul tasso di colesterolo nel sangue.

Fare quattro pasti al giorno, per esempio, causa una maggiore risposta di termogenesi ed una stimolazione del sistema nervoso simpatico: la risposta termica è semplicemente la generazione di maggiore calore da parte del corpo. Il calore è quindi la manifestazione dell'energia che il nostro organismo impiega durante il processo di digestione, e varia a seconda dei macronutrienti ingeriti. Il consumo energetico per la digestione di un pasto misto (carboidrati e proteine) è stimato attorno al 10% circa del metabolismo. Questo significa che ogni volta che un pasto viene consumato, viene impiegato per la sua digestione circa il 10% delle calorie contenute al suo interno. Fare almeno quattro pasti quindi, può essere utile non solo a tenere il cuore in salute, ma anche a perdere il peso superfluo e prevenire l'aumento della massa grassa.


 
 
 
 

Guarda anche


tumore-al-pancreas-scoperti-due-marcatori-per-la-diagnosi-precoce
Tumore al pancreas: scoperti due marcatori per la diagnosi...

Il tumore al pancreas è molto diffuso e colpisce annualmente 13 mila...

nanotecnologie-un-test-unico-per-scoprire-oltre-240-allergie
Nanotecnologie: un test unico per scoprire oltre 240...

La notizia può essere di quelle che segnano la svolta. Negli ultimi anni...